News

4-12-2014
Adeguamento Impianti Fotovoltaici entro il 30 aprile 2015. Tutte le informazioni. Contatta Esaenergie!

Hai un impianto fotovoltaico tra i 6 e i 20kWp? Lo sai che entro il 30 aprile 2015 devi obbligatoriamente effettuare l'adeguamento dell'impianto? Con la delibera numero 243 del 2013, infatti, l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG) ha integrato la nota 84/2012/REEL. La delibera  impone l’adeguamento delle protezioni di interfaccia, esterne e/o interne all’inverter, di tutti gli impianti superiori a 6 kW messi in servizio prima del 31 marzo 2012 (salvo quelli già soggetti ad adeguamento secondo quanto richiesto dalla delibera 84/2012/REEL).

L’AAEG ha definito il calendario delle scadenze per gli aggiornamenti delle soglie di frequenze degli inverter in funzione della potenza degli impianti fotovoltaici. Questi i termini fissati dall'AAEG per gli adeguamenti:

 

Entro il 30 giugno 2014:

  • Impianti con potenza complessiva superiore ai 20 kW, connessi alla rete di Bassa Tensione ed entrati in esercizio entro il 31 marzo 2012;
  • Impianti con potenza complessiva fino a 50 kW, connessi alla rete di Media Tensione ed entrati in esercizio entro il 31 marzo 2012;

Entro il 30 aprile 2015:

  • Impianti con potenza complessiva superiore a 6 kW e fino a 20 kW, connessi alla rete di Bassa Tensione ed entrati in esercizio entro il 31 marzo 2012.

IN COSA CONSISTE L'ADEGUAMENTO? - Per ottemperare all'obbligo di adeguamento dell'impianto fotovoltaico, occorre effettuare un aggiornamento delle soglie di frequenza dell'inverter. L’adeguamento consisterà sostanzialmente nell’impostazione della frequenza 49-51 Hz sulle vecchie protezioni di interfaccia, oppure nell’impostazione di questi stessi parametri nella protezione di interfaccia all’interno degli inverter a seconda se l’impianto in oggetto sia dotato di un S.P.I. (Sistema di Protezione Interfaccia) esterno od interno all’inverter.

 

Esaenergie, con il suo personale specializzato è in grado di effettuare questo tipo di intervento.

 

ADEMPIMENTI BUROCRATICI - I proprietari di impianti fotovoltaici rientranti nelle casistiche sottoposte ad obbligo di adeguamento, dovrebbero aver ricevuto una comunicazione dal GSE che ricorda l'obbligo vigente. I titolari di impianti interessati, dopo l’adeguamento dei valori di frequenza, dovranno provvedere ad inviare:

  • il regolamento di esercizio aggiornato (messo a disposizione dalle imprese distributrici di energia elettrica);
  • la comunicazione sotto forma di dichiarazione sostitutiva, firmata dal tecnico di impresa abilitata o da un tecnico iscritto all’albo professionale per le rispettive competenze.

Esaenergie fornisce il servizio completo di redazione pratiche e comunicazione agli enti preposti.

 

SANZIONI - Il mancato adeguamento comporterà la sospensione di eventuali convenzioni di Scambio Sul Posto, Ritiro Dedicato, nonché degli incentivi in Conto Energia.

Link

Torna all'elenco news 2014.

 





HOME - AZIENDA - PRODOTTI - AREA TECNICA - CONTATTI - PREVENTIVI - REFERENZE - DOVE SIAMO - FAQ - LOGIN
  • logo linkedin EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone
  • logo blog EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone
  • logo twitter EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone
  • logo Google Plus EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone
  • logo Facebook EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone
  • logo Pinterest EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone


ESAENERGIE Srl - Zona ind. Paradiso - Via Roveredo, 1/A - 33170 - Pordenone (PN) - tel. +39 (0)434 247103 fax +39 (0)434 248509 - e-mail info@esaenergie.com
Reg. Impr. PN / C.F. e Partita IVA: 01611250935 - Capitale Sociale Versato: € 31.100,00 | Progettazione e SEO : W3design | Riproduzione Vietata