News

2-8-2013
L'ecobonus è legge. Dal 2014 le detrazioni saranno stabili

Con 249 sì e due no, anche il Senato ha dato il via libera alla legge di conversione del DL 63/2013, il Decreto che proroga le detrazioni per la riqualificazione energetica e la ristrutturazione degli edifici fino al 31/12/2013, introduce il bonus mobili ed elettrodomestici e recepisce la Direttiva ‘Edifici a energia quasi zero’. 

EFFICIENZA ENERGETICA (65%): detrazione d'imposta del 65%, ripartita in 10 anni, per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2013 per la riqualificazione energetica di edifici (vi rientrano le spese per l'installazione di un impianto solare termico o di); per gli interventi sulle parti comuni dei condomini le detrazioni sono per le spese sostenute fino al 30 giugno 2014.

RISTRUTTURAZIONI (50%): prorogata al 31 dicembre 2013 la scadenza dell'innalzamento delle detrazione IRPEF dal 36 al 50% delle spese per le ristrutturazioni, entro un limite di 96.000 euro (vi rientrano le spese per il fotovoltaico). 

POMPE DI CALORE (65%): sono detraibili anche le spese di sostituzione di impianti di riscaldamento con pompe di calore ad alta efficienza ed impianti geotermici a bassa entalpia e di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore. 

EDIFICI A ENERGIA QUASI ZERO: Entro il 31 dicembre 2020 tutti i nuovi edifici dovranno essere a "energia quasi zero"; per gli edifici pubblici, comprese ospedali e scuole, il termine è anticipato al 31 dicembre 2018. Entro giugno 2014 il governo dovrà elaborare un Piano di azione.

STABILIZZAZIONE INCENTIVI: dal 2014 tutti gli incentivi del settore saranno stabilizzati (stop alle semplici proroghe): "le misure e gli incentivi selettivi di carattere strutturale" riguarderanno l'efficienza energetica e idrica, il sismico, la messa in sicurezza degli edifici, la depurazione delle acque contaminate da arsenico, la sostituzione delle coperture di amianto negli edifici. La quantità delle detrazioni sarà decisa nelle Legge di Stabilità, a ottobre.

Se stai pensando di installare un impianto fotovoltaico, un impianto solare termico, una pompa di calore, se devi cambiare la tua vecchia caldaia o se semplicemente vuoi avere maggiori informazioni sulle detrazioni fiscali e gli incentivi statali, contatta Esaenergie, azienda di riferimento il NordEst (visualizza i nostri lavori in provincia di Pordenone, Udine, Gorizia, Trieste, Treviso e Venezia), nel settore delle energie rinnovabili e nel risparmio energetico.

rdx 63.88 KB

Torna all'elenco news 2013.

 





HOME - AZIENDA - PRODOTTI - AREA TECNICA - CONTATTI - PREVENTIVI - REFERENZE - DOVE SIAMO - FAQ - LOGIN
  • logo linkedin EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone
  • logo blog EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone
  • logo twitter EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone
  • logo Google Plus EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone
  • logo Facebook EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone
  • logo Pinterest EsaEnergie fotovoltaico solore termico pordenone


ESAENERGIE Srl - Zona ind. Paradiso - Via Roveredo, 1/A - 33170 - Pordenone (PN) - tel. +39 (0)434 247103 fax +39 (0)434 248509 - e-mail info@esaenergie.com
Reg. Impr. PN / C.F. e Partita IVA: 01611250935 - Capitale Sociale Versato: € 31.100,00 | Progettazione e SEO : W3design | Riproduzione Vietata